ASPS, la chirurgia estetica e i trattamenti mini-invasivi crescono del 2%

Nel 2015, secondo l’American Society of Plastic Surgeons ASPS, della quale la SICPRE è l’unica gemellata italiana, negli Stati Uniti sono stati eseguiti 1 milione 706 mila interventi di chirurgia estetica (+2% rispetto al 2014). Nello stesso anno, i cosiddetti interventi mini-invasivi (come infiltrazioni di tossina botulinica e filler), sono stati 14 milioni 202 mila, cifra che anche qui ha fatto registrare un +2% rispetto al 2014.

Nel complesso, quindi, il “mercato della bellezza” negli States vale 15 milioni 908 mila procedure.

Tra le tendenze più vistose c’è sicuramente la maggiore attenzione prestata al lato B, con un +36% per quanto riguarda l’aumento dei glutei con le protesi, un +28% di aumento con il grasso del paziente e un +36% di lifting ai glutei. Nel complesso, però, i numeri sono ancora modesti: nel 2015 sono infatti stati eseguiti solo 22 mila interventi ai glutei, contro oltre 279 mila mastoplastiche additive, intervento che si conferma al primo posto.

Per consultare la ricerca completa: http://www.plasticsurgery.org/

 
PROCEDURE ESTETICHE CHIRURGICHE 2015 VARIAZIONE 2015-2014 VARIAZIONE 2015-2000
Mastoplastica additiva 279.000 -2% +31%
Lipoaspirazione 222.000 +5% -37%
Rinoplastica 218.000 0 -44%
Blefaroplastica 204.000 -1% -38%
Addominoplastica 128.000 +9% +104%
Totale interventi di chirurgia estetica 1 milione 706 mila +2% -10%
 
PROCEDURE ESTETICHE MINI-INVASIVE 2015 VARIAZIONE 2015-2014 VARIAZIONE 2015-2000
Tossina botulinica di tipo A 6,7 milioni +1% +759%
Filler 2,4 milioni +6% +274%
Peeling chimico 1,3 milioni +5% +14%***
Depilazione laser 1,1 milioni 0 +52%
Microdermoabrasione 800.000 -9% -8%
Totale procedure estetiche mini-invasive 14 milioni 202 mila +2% +158%

2015, la mastoplastica additiva al primo posto in Italia

L’intervento di chirurgia estetica maggiormente eseguito in Italia è la mastoplastica additiva (21.744 interventi con protesi nel 2015). Seguono in classifica la lipoaspirazione e il ritocco delle palpebre (la blefaroplastica) anche se – sempre di più – i veri protagonisti della bellezza sono i trattamenti non invasivi. Nel 2015, in Italia, ne sono stati eseguiti quasi 280 mila, contro i “solo” 139 mila circa messi a segno dalla chirurgia.

Sono alcuni dei dati relativi all’Italia emersi dallo studio condotto dall’International Society of Aesthetic Plastic Surgery Isaps, la più grande associazione internazionale di chirurghi plastici estetici, con la quale la SICPRE è gemellata.

Ecco i dati relativi al mercato italiano. L’intera ricerca è consultabile alla pagina http://www.isaps.org/Media/Default/global-statistics/2016%20ISAPS%20Results.pdf

CHIRURGIA ESTETICA NEL 2015 IN ITALIA

Mastoplastica additiva (impianto di protesi)

21.744

Lipoaspirazione

20.784

Blefaroplastica

19.960

Lipofilling al viso

11.216

Rinoplastica

9.984

Totale interventi di chirurgia estetica eseguiti nel 2015 in Italia secondo il sondaggio ISAPS

138.864

INTERVENTI NON INVASIVI NEL 2015 IN ITALIA

Tossina botulinica

110.400

Acido ialuronico

109.288

Peeling chimico

12.112

Totale trattamenti non invasivi eseguiti nel 2015 in Italia secondo il sondaggio ISAPS

279.896

Hanno risposto al sondaggio dell’International Society of Aesthetic Plastic Surgery Isaps 1.398 chirurghi plastici in 20 Paesi (la Società conta 35.000 chirurghi plastici affiliati in tutto il mondo).