PRP, il nuovo documento ufficiale recepisce le richieste della SICPRE

Si sono conclusi con molti punti a vantaggio della Chirurgia Plastica i lavori del tavolo dedicato all’utilizzo e all’appropriatezza degli Emocomponenti per uso Non Trasfusionale (EuNT) a cui ha partecipato in qualità di delegato SICPRE il presidente eletto Carlo Magliocca.  Alla conclusione dei lavori è stato redatto dal Centro Nazionale Sangue il documento ufficiale “Indicazioni terapeutiche sull’utilizzo appropriato degli emocomponenti per uso non trasfusionale”. Innanzitutto, è stato inserito in Classe 1B (quindi con remunerazione da parte del Servizio Sanitario Nazionale) il trattamento degli esiti da ustione.  In Classe 2B è stato introdotto il trattamento degli esiti delle cicatrici da acne e in 2C il PRP a scopo anti-aging per il viso, novità che permetteranno negli anni futuri di effettuare studi e raccogliere dati che si riveleranno utilissimi per la nostra Specialità. Ma non finisce qui – dice Carlo Magliocca -. A breve sarà aperto un tavolo per l’autorizzazione all’utilizzo del PRP in abbinata al lipofilling. Anche in questo caso saremo presenti e propositivi, con lo scopo di arrivare a un documento conclusivo che tenga conto il più possibile delle nostre esigenze e di quelle dei nostri pazienti”.