Seno made in Usa, glutei brasiliani, naso italiano. È la geografia della bellezza

https://www.sicpre.it/Documenti/Rassegna_Stampa/DRepubblica.pdf