Ptosi palpebrali

Non sempre la chirurgia delle palpebre è dettata da esigenze estetiche. Non lo è, per esempio, nel caso della ptosi palpebrale, che si manifesta quando una o entrambe le palpebre superiori non si sollevano del tutto, limitando il visus. La ptosi palpebrale può essere congenita oppure conseguenza di traumi, interventi chirurgici, malattie neurologiche o invecchiamento, l’importante è effettuare una diagnosi corretta del problema. La correzione chirurgica avviene di solito in day hospital e anestesia locale, con l'attiva collaborazione del paziente, in modo da ottenere un risultato simmetrico e in grado di correggere la caduta della palpebra senza compromettere la completa protezione dell’occhio durante le ore notturne.