Anche la SICPRE a Race for the Cure

locandina2016

La SICPRE ha partecipato a Race for the cure, la grande maratona contro il tumore al seno organizzata a Roma dal 13 al 15 maggio dall’associazione Komen Italia, presieduta dal professor Riccardo Masetti.

Race for the Cure, giunta alla sua diciassettesima edizione, ha dedicato tre giorni di iniziative alla salute, al benessere e alla solidarietà. L'evento clou si è tenuto domenica 15 con una corsa di 5 km e una passeggiata di 2 km, nel meraviglioso scenario del Circo Massimo.

La Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica ha preso parte a Race for the cure con due ambulatori tenuti dalla professoressa Marzia Salgarello (rappresentante del comitato per il BRA Day della SICPRE) nell'area dedicata alle Donne in Rosa, presso il Villaggio della Salute al Circo Massimo.

“Anche così – ha sottolineato il professor Giorgio De Santis, presidente - continua il nostro impegno nei confronti delle donne che affrontano questa malattia così diffusa, ma per fortuna sempre più superata: oggi guariscono 8 donne su 10”.

Gli ambulatori presso il Villaggio della Salute, aperti al pubblico, sono stati dedicati alla ricostruzione mammaria e al lifedema, patologia che si manifesta con grande frequenza (circa 1 caso su 3) in seguito all’asportazione dei linfonodi nell’ambito della terapia oncologica.

“È una malattia poco conosciuta – ha spiegato Salgarello -. Spesso le donne confondono il ristagno linfatico che colpisce il braccio in seguito all’asportazione dei linfonodi con un semplice gonfiore. Per questo è così importante sensibilizzare e fare cultura: per non perdere tempo e impostare subito la cura, che prevede l’interazione tra fisioterapia e un nuovo, particolare approccio chirurgico”. E proprio a questo proposito, in occasione di Race of the cure è stata annunciata la nascita del Centro per il Trattamento Microchirurgico del Linfedema presso il Policlinico Gemelli di Roma. “Il 22 giugno in occasione dell’inaugurazione del centro – continua Salgarello – si terrà una lezione magistrale di Isao Koshima, il chirurgo plastico giapponese considerato il massimo esperto del linfedema, che tiene a battesimo il nostro centro”.

Race for the cure è statan anche occasione per annunciare un’altra bella iniziativa rivolta alle donne colpite da tumore al seno: Quelle BRAve Ragazze, concorso letterario dedicato ai racconti legati alla malattia, alla sua scoperta e al percorso di guarigione. “Le locandine che pubblicizzano il concorso saranno esposte nei reparti di Chirurgia Plastica degli ospedali – ha detto la professoressa Adriana Cordova, ideatrice del progetto - . Dopo il 10 agosto, una giuria composta da tre famose scrittrici selezionerà i dieci racconti più belli, che saranno poi pubblicati da Edizioni Leima. Un concorso letterario ci è sembrato un’opportunità preziosa per diffondere in modo nuovo ed efficace la possibilità di recuperare completamente la salute e la pienezza della vita dopo un tumore al seno”.

Per informazioni sul concorso Quelle BRAve Ragazze: https://www.facebook.com/events/522081537988000/

Clicca qui per vedere le foto della 17ma edizione di Race For the Cure e degli ambulatori di chirurgia plastica tenuti per l'occasione presso il villaggio della salute