La SICPRE tra i fondatori di ICOPLAST

La migliore chirurgia plastica nel mondo ha una voce unica. È quella dell’ICOPLAST, International Confederation of Plastic Surgery Societies, realtà appena nata grazie all’iniziativa delle società scientifiche di 44 Paesi del mondo allo scopo di garantire il massimo livello di formazione per gli specialisti e, per i pazienti, la miglior qualità dei trattamenti, degli interventi e dei dispositivi utilizzati (per esempio le protesi mammarie). In una parola, il massimo della sicurezza.

La Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica SICPRE è l’unica associazione di chirurgia plastica in Italia a far parte di ICOPLAST, ed è tra i suoi fondatori.

L’attività di ICOPLAST si svolgerà principalmente nell’ambito della formazione e della difesa della chirurgia plastica, preservandola da sedicenti specialisti e favorendo lo scambio e la diffusione di dati, studi scientifici, linee guida e buone pratiche.

«Come la SICPRE – sottolinea il professor Giorgio De Santis, presidente – tutte le società scientifiche che fanno parte dell’ICOPLAST sono accreditate presso il nazionale ministero della Salute, per una reale efficacia sul territorio».

Mentre accresce la sua autorevolezza in Italia, però, la SICPRE guadagna anche posizioni in ambito internazionale. «Il nostro ruolo in ICOPLAST – dice ancora De Santis – è un ulteriore passo avanti in termini di riconoscimento oltre i confini nazionali e segue l’esclusivo gemellaggio con la prestigiosa ASPS, American Society of Plastic Surgeons, e con l’ISAPS, International Society of Aesthetic Plastic Surgery». Per la SICPRE, ha firmato il documento relativo alla costituzione dell’ICOPLAST il consigliere con delega per i rapporti con ASPS e ISAPS Stefania de Fazio.

Il consigliere SICPRE Stefania De Fazio firma l’agreement alla base della nascita di ICOPLAST