SICPRE pro Nepal

Nell’ambito del gemellaggio con l’ISAPS, nell’aprile 2015, in seguito al tremendo terremoto che ha causato oltre 10 mila vittime, la nostra Società ha dato vita all’operazione SICPRE pro Nepal. In questa circostanza, la SICPRE si è mobilitata con  due azioni: una raccolta fondi a sostegno delle necessità materiali della popolazione (le donazioni finanziarie sono state raccolte dal Resurge International’s Care Fund www.resurge.org e dall’ISAPS-LEAP Surgical Relief Teams cma.cvent.com e la call to action indirizzata ai chirurghi plastici, chiamati a iscriversi alle missioni umanitarie in partenza per il Paese. Abbiamo scelto di aiutare la popolazione del Nepal sposando le iniziative dell’ISAPS, International Society of Aesthetic Plastic Surgery, con cui siamo gemellati ­ ha detto il presidente Fabrizio Malan dando il via all’operazione -. Nelle situazioni di emergenza più che mai, l’unione fa la forza. In questo caso è una forza che viene da 95 Paesi del mondo, per un totale di 2.700 chirurghi plastici.