Chirurgia estetica esente da Iva nel position statement di Fnomceo

Un medico nell’esercizio della sua professione effettua solo atti medici. In quanto tali, questi devono essere ritenuti esenti Iva. E’ questa l’estrema sintesi del position statement prodotto dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri. Come si legge nel documento, …”questa Federazione non può non rilevare che un medico, nell’esercizio della sua professione, effettui esclusivamente ‘atti medici’ e come tali essi debbano ritenersi esenti da Iva ai sensi dell’articolo 10, comma 1, n.18 del D.P.R 633/1972”. Quindi no, almeno secondo il parere della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, all’applicazione dell’IVA alle prestazioni di Chirurgia e Medicina Estetica.